Report sul Primo Campo linfologico termale

0
25

Alba, 12 giugno 2018 

RI-Generarsi – I Campo linfologico termale 

Comitato di Alba “Patrizia Gosso” 

Dal 7 al 10 giugno presso le Terme Reali di Valdieri si è tenuto “RI-GENERARSI” il I Campo linfologico termale per pazienti affetti da linfedema degli arti superiori o inferiori primario o secondario a patologia oncologica. 

 

Ri-Generarsi è un progetto integrato che si inserisce nel percorso di cura e che offre risposte finalizzate al miglioramento della qualità della vita dei pazienti con linfedema primario o secondario a neoplasia dove i pazienti spesso vivono il paradosso terapeutico secondo cui si guarisce dal cancro, ma devono affrontare il linfedema, una patologia benigna, ma cronica ed invalidante. 

L’iniziativa è stata promossa dall’ ANDOS (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno), sezione di Alba, in collaborazione con l’Ambulatorio per la prevenzione, la diagnosi e la cura del linfedema dell’ASLCN2 il cui responsabile è il Dr. Giancarlo Rando. Un percorso pensato per dare supporto e condivisione ai pazienti, durante il quale aspetti psicologici, fisioterapia, alimentazione, stili di vita, benessere psicofisico, hanno gravitato attorno ai partecipanti visti non come una patologia, ma come persone. Il soggiorno è stato sviluppato secondo un approccio multidisciplinare, con l’intento di far vivere ai partecipanti un’esperienza globale aiutandoli anche a migliorare l’immagine di sé. 

Il team di esperti, composto dalle fisioterapiste Silvia Barbero, Marisa Bona, Manuela Bovio, Eugenia Ciriotti, Stefania Lanfranco, Chiara Marabotto, dal Dr. Giancarlo Rando Fisiatra e Angiologo, dalla Dr.ssa Ivana Sarotto, presidente ANDOS ed esperta in Nutrigenomica, dalla Dr.ssa Maria Grazia Ciofani, psicologa, dalla Prof. Cristina Piccarolo esperta di cucina naturale, da Sabrina Borlengo, Paola Castagno professioniste della musicodanzaterapia e dalle responsabili della struttura termale Sig.re Bonetto Daniela e Donatella, ha seguito circa 20 pazienti rendendo possibile questa straordinaria esperienza. 

Nella bellissima cornice delle Terme reali di Valdieri, si sono alternate sedute di fisioterapia a trattamenti del linfedema, con LDM, bendaggi elastocompressivi multistrato, pressoterapia, fisiochinesiterapia, applicazione di alghe fredde, idrochinesiterapia in acqua termale, ma anche tavole rotonde informative, lezioni su alimentazione e stili di vita, counseling psicologico sul vissuto emotivo del paziente. Il tutto integrato da attività complementari, come riabilitazione in acqua, acquagym, musicodanzaterapia, ginnastica dolce, sedute di rilassamento, corso di cucina naturale, serate di festa anche con balli occitani che hanno regalato tanti momenti sereni di relax e divertimento. 

Lo spirito dello stare insieme è risultato “energizzante” trasformando le giornate di attività in giorni straordinari “di respiro” in un ambiente naturale, protetto, e dando sostanza e forza al gruppo per raggiungere il traguardo comune. Per tutti i partecipanti è stata un’occasione per condividere il proprio percorso, abbattere delle barriere, trovare nuovi amici e iniziare un nuovo cammino ri-generativo. 

L’obiettivo che ci siamo proposti è stato ampiamente raggiunto. Noi riteniamo che il trattamento del linfedema deve essere multidisciplinare ed includere gli aspetti sociali, psicologici, fisioterapici, alimentari e 

di vita. Auspichiamo che questa esperienza sia solo l’inizio di un percorso di benessere, destinato a coinvolgere di anno in anno sempre più persone affette da linfedema. 

Dr. Ivana Sarotto
Dr. Giancarlo Rando