Appello del Presidente dell’International Society of Lymphology prof Sandro Michelini ai principali produttori mondiali di tutor

0
61

Oggetto : Costi dei materiali di bendaggio e indumento elastico.

Spett.li Aziende,
come presidente della International Society of Lymphology mi rivolgo a voi, a nome dei pazienti con linfedema primario e secondario, in modo che voi possiate, entro i limiti consentiti e secondo la vostra sostenibilità economica e finanziaria, ridurre i costi dei materiali di cui questa popolazione di pazienti ha bisogno.
Come ben sapete dai dati ufficiali dell’OMS ci sono circa 300.000.000 di casi di linfedema
In tutto il mondo; e soprattutto le forme secondarie con patologia oncologica; queste forme stanno aumentando progressivamente di numero in quanto il tumore è diventato una malattia “di massa” (specialmente in alcune popolazioni) ma, anche e fortunatamente “una malattia cronica”, a causa della diagnosi precoce e di un numero maggiore di possibili trattamenti efficaci di oggi rispetto agli anni scorsi  (con tutte le conseguenze che ciò comporta per le conseguenze a lungo termine, prima di tutto il linfedema secondario).

Il Documento di Consenso della International Society of Lymphology sottolinea come per il
trattamento d’attacco e quello per il mantenimento dei risultati nel tempo (al fine di consentire un accettabile qualità della vita) sia molto importante  il trattamento elastocompressivo e l’uso (in modo quotidiano) degli indumenti contenitivi.

In alcuni Paesi, i sistemi sanitari nazionali hanno ottenuto riconoscimenti che consentono un rimborso da parte dello stato di questi materiali, ma in molte altre situazioni i costi sono interamente a carico del cittadino / paziente che è costretto a fare sacrifici importanti per controllare una malattia cronica, paziente che è spesso non è in grado di sostenere  in relazione al proprio “tenore di vita”.

Per questi motivi, vi invito a considerare queste osservazioni con un senso etico e, nel
rispetto delle regole del libero mercato,  prevedere una possibile revisione dei costi finali dei prodotti per consentire a un pubblico più ampio (ma ugualmente bisognoso) di accedere alle cure di cui hanno bisogno.


Sono sicuro di una benevola considerazione di questo e vi ringrazio anticipatamente e rimango a Vostra disposizione per qualsiasi chiarimento / suggerimento.


Distinti saluti
Dr. Sandro Michelini
Presidente ISL

Segue il testo originale in inglese